martedý 21 aprile 2009
ANALISI DELLE FORME DI ALTERAZIONE E
MANIFESTAZIONI DI DEGRADO
Alterazione cromatica
  
Alternative lessicali utilizzabili
Viraggio di tinta, variazioni cromatiche, effetto fantasma
  
Materiale interessatoIntonaco di calce bastarda su muratura
  
Localizzazione
Si presenta in modo piuttosto puntuale sulla parete
  
Caratteristiche ambientaliAmbiente esterno esposto all'azione diretta dei fattori meteorologici e climatici
  
Descrizione fenomenoAlterazione che si manifesta attraverso la variazione di uno o più parametri che definiscono il colore: tinta (hue), chiarezza (value), saturazione (chroma). Può manifestarsi con morfologie diverse a seconda delle condizioni e può riferirsi a zone ampie o localizzate. Si tratta di un fenomeno che non implica un peggioramento di resistenza del materiale ma solo un cambiamento dei parametri che influenzano solo la percezione visiva.

  
Cause
·    Esposizione prolungata all'irraggiamento solare (uv);
·    deposito di polveri e fumi;
·    attacco chimico da dilavamento meteorico;
·    attacco chimico da deposito di polveri reattive con l'umidità;
·    naturale invecchiamento;
·    assorbimento differenziato del supporto;
·    differente trasmittanza termica dei materiali impiegati nelle tamponature;
·    pigmenti non resistenti alla luce solare.
  
Descrizione sintetica della procedura di intervento ·    Analisi delle cause e dell'entità del degrado;
·    cauta rimozione di eventuali strati di tinteggiatura degradati ponendo attenzione a non intaccare il supporto;
·    pulitura meccanica a secco con l'ausilio di spazzole e getti di aria compressa a bassa pressione;
·    eventuale ripristino e preparazione del sottofondo;
·    tinteggiatura parziale o totale con tecnica e colore simili all'esistente evitando l'impiego di pigmenti alterabili dalla luce solare.
In alterativa:
·    nessun intervento visto che l'alterazione non è causa di indebolimento della resistenza del materiale.
  
Note e riferimenti bibliografici
Nello specifico caso si può parlare di "effetto fantasma" ossia l'alterazione è disposta in modo tale da evidenziare il disegno delle tamponature eseguite probabilmente con materiali con differente trasmittanza termica. Nel caso in cui l'alterazione cromatica è identificata con l'"effetto fantasma" ed è presente in un edificio soggetto a ponti termici, sarà necessario ristabilire un equilibrio termico adottando, per esempio, sistemi come il cappotto o la parete ventilata, che isolano uniformemente la facciata, riportandola in quiete termica.

 

(Tratto da: IL DEGRADO DEI MATERIALI NELL'EDILIZIA - Cause e valutazione delle patologie - DEI Tipografia del Genio civile - Riproduzione riservata)

 


Ponteweb consiglia


 

IL DEGRADO DEI MATERIALI NELL'EDILIZIA Cause e valutazione delle patologie

IL DEGRADO DEI MATERIALI NELL'EDILIZIA

Cause e valutazione delle patologie

Autore: S. Franceschi - L. Germani  
Prezzo:  € 39,0 
Acquisto on-line: € 33,15
ISBN: 884961821
Edizione: 1 / 2007
Pagine: 200

 

 

 
< Prec.   Pros. >