martedý 21 aprile 2009
ANALISI DELLE FORME DI ALTERAZIONE E
MANIFESTAZIONI DI DEGRADO
Carie del legno
  
Alternative lessicali utilizzabili
Attacco fungino, marciume, carie a cubetti
  
Materiale interessatoLegno
  
Localizzazione
Si presenta in modo esteso sulla trave
  
Caratteristiche ambientaliAmbiente interno, poco ventilato; presenza di umidità di risalita
  
Descrizione fenomenoDegrado biologico del legno.
Carie bruna: solitamente l'aggressione si manifesta con una colorazione più scura di quella naturale e fessurazioni trasversali e longitudinali che danno vita a parallelepipedi facilmente asportabili (simili a cubetti) ricordando, nell'aspetto, il legno carbonizzato. Il materiale, in avanzato stato di degrado, diviene bruno scuro, friabile (si sbriciola per pressione delle dita) e forma una polvere inconsistente di colore bruno.
Carie bianca: l'aggressione si manifesta con una decolorazione (alterazione cromatica) del legno che diviene biancastro o giallastro, in ogni caso dissimile dalle parti non degradate. È provocata dai funghi che aggrediscono, di norma, la sola lignina e lasciano pressoché intatta la cellulosa; in fase molto avanzata si creano, poi, delle piccole cavità tappezzate di residui cellulosici bianchi: si passa, cioè, alla carie bianca alveolare. In linea generale il materiale mantiene la sua struttura fibrosa ma perde peso, diventa molle e si spezza facilmente senza però essere friabile.
  
Cause
·    Migrazioni di acqua/umidità nel supporto (umidità di condensazione, umidità di risalita capillare, umidità discendente o accidentale);
·    attacco fungino;
·    scarsa ventilazione.
  
Descrizione sintetica della procedura di intervento ·    Risanamento dall'umidità ;
·    analisi accurata del tipo di agente infestante e del livello di infestazione;
·    rimozione delle porzioni degradate e dei detriti;
·    disinfestazione, impregnazione fungicida estesa anche ai materiali che si trovano nelle vicinanze;
·    ripristino consistenza del legno mediante saturazione con consolidanti fluidi o reintegrazione con protesi in legno adeguatamente trattate.
  
Note e riferimenti bibliografici
Possibile presenza di polvere inconsistente di colore bruno al di sotto del manufatto. Questo degrado si verifica frequentemente nelle travature (testate delle travi immerse nelle murature), specialmente se di legno di conifere. L'attacco della carie bruna è più grave di quello provocato dalla carie bianca, anche perché tende, sovente, ad estendersi anche agli elementi circostanti.
Si veda A. TRISCIUOGLIO, Il degrado biologico nei materiali lapidei e lignei, pp. 56-69; G. TAMPONE, Il restauro delle strutture di legno, p. 225; A. GEMBETTA, Degrado biologico da funghi ed insetti, pp. 112-113

 

(Tratto da: IL DEGRADO DEI MATERIALI NELL'EDILIZIA - Cause e valutazione delle patologie - DEI Tipografia del Genio civile - Riproduzione riservata)

 


Ponteweb consiglia


 

IL DEGRADO DEI MATERIALI NELL'EDILIZIA Cause e valutazione delle patologie

IL DEGRADO DEI MATERIALI NELL'EDILIZIA

Cause e valutazione delle patologie

Autore: S. Franceschi - L. Germani  
Prezzo:  € 39,0 
Acquisto on-line: € 33,15
ISBN: 884961821
Edizione: 1 / 2007
Pagine: 200

 

 

 
< Prec.   Pros. >