martedý 21 aprile 2009
ANALISI DELLE FORME DI ALTERAZIONE E
MANIFESTAZIONI DI DEGRADO
Colonizzazione biologica
  
Alternative lessicali utilizzabili
Attacco biologico, vegetazione infestante
  
Materiale interessatoConci di pietra arenaria
  
Localizzazione
Si presenta in modo diffuso su tutta la superficie dell'apparecchio murario
  
Caratteristiche ambientaliAmbiente esterno esposto all'azione diretta dei fattori meteorologici e climatici; presenza di acqua di risalita
  
Descrizione fenomenoAttacco riscontrabile macrosopicamente da parte di micro e/o macro organismi di colore e forma variabili.
Indice Pericolosità rilevato: 2.
  
Cause
·    Struttura dei vuoti (pori, fratture ecc.);
·    accesso di acqua (pioggia, condensazione, umidità di risalita ecc.);
·    presenza di sufficiente fonti luminose così da consentire l'attività fotosintetica;
·    ambiente poco inquinato caratterizzato da umidità relativa alta;
·    temperatura alta, ventilazione scarsa;
·    presenza sul substrato del materiale di materie organiche;
·    esposizione a nord.
Meccanismo di danno:
·    azione chimica;
·    azione fisica.
 
  
Descrizione sintetica della procedura di intervento ·    Eventuale ammorbidimento dei licheni tramite applicazione sulla superficie di soluzione (ad. es., ammoniaca al 5%);
·    asportazione meccanica mediante l'ausilio di spazzole sintetiche rigide e spatole di legno;
·    applicazione (previo campionatura al fine di valutare l'efficacia ed il livello di concentrazione della sostanza attiva) di biocidi specifici per la specie infestante;
·    idrolavaggio della superficie a pressione moderata con acqua pulita così da rimuovere ogni traccia di biocida e dei rimanenti infestanti biologici;
·    trattamento finale preventivo mediante vaporizzazione a bassa concentrazione di biocida, contro la crescita di vegetazione superiore e contro la formazione di attacchi microrganismi autotrofi.
  
Note e riferimenti bibliografici
Si veda M.A. SIGNORINI Il Controllo della vegetazione infestante nelle aree archeologiche e monumentali. Aspetti metodologici e applicativi. L'indice di pericolosità, pp. 71-76; M.A. SIGNORINI Lo studio ed il controllo della vegetazione infestante nei siti archeologici. Una proposta di metodologia, pp. 41-46; G. CANEVA - M. P. NUGARI -  O. SALVATORI, La biologia nel restauro, Nardini, Firenze 1994; G. CANEVA - M. P. NUGARI - D. PINNA -I O SALVATOR., Il controllo del degrado biologico. I biocidi nel restauro dei materiali lapidei, Nardini, Firenze 1996

 

(Tratto da: IL DEGRADO DEI MATERIALI NELL'EDILIZIA - Cause e valutazione delle patologie - DEI Tipografia del Genio civile - Riproduzione riservata)

 


Ponteweb consiglia


 

IL DEGRADO DEI MATERIALI NELL'EDILIZIA Cause e valutazione delle patologie

IL DEGRADO DEI MATERIALI NELL'EDILIZIA

Cause e valutazione delle patologie

Autore: S. Franceschi - L. Germani  
Prezzo:  € 39,0 
Acquisto on-line: € 33,15
ISBN: 884961821
Edizione: 1 / 2007
Pagine: 200

 

 

 
< Prec.   Pros. >