marted 23 giugno 2015

arredo_urbano.jpg23/06/2015 - ROMA - CATALOGO DELL’ARREDO URBANO COMMERCIALE
La Giunta Capitolina ha approvato il Catalogo dell’arredo urbano commerciale presentato dal Tavolo sul decoro insieme alle Soprintendenze Statali e alla Sovrintendenza Capitolina.

Scopo del documento è dare unitarietà e omogeneità ai contesti urbani, offrendo uno strumento fondamentale al decoro dei luoghi.

Il catalogo infatti elenca gli elementi d’arredo autorizzati - tavoli, sedute, coperture, fioriere, illuminazione, perimetrazioni, portamenu, riscaldamento – suddivisi per ogni categoria.
 
 
“Per la prima volta diamo a Roma uno strumento di immagine e decoro all’altezza del suo ruolo e fondamentale anche nell’avvicinamento al Giubileo straordinario”, ha dichiarato l’assessora a Roma Produttiva Marta Leonori. “Abbiamo portato a termine – ha proseguito - con Sovrintendenze e Mibact un lavoro importante e mai realizzato prima nella nostra città, che indica in maniera certa quali sono gli arredi autorizzati suddivisi nelle aree turisticamente più rilevanti, evitando una volta per tutte l’accostamento caotico di elementi che nulla hanno a che fare con l’eccezionalità del contesto urbano e storico di Roma. Le prescrizioni saranno vincolanti a partire dall’approvazione del Testo Unico sugli esercizi di somministrazioni di alimenti e bar, che sarà portato in Giunta nelle prossime settimane”.
 
Infatti il catalogo prevede una divisione della città in tre aree: Sito Unesco – Centro Storico, Città Storica, Suburbio, individuando inoltre - nelle aree del Sito Unesco e della Città Storica - alcune vie e piazze definite “Luoghi con arredo omogeneo”, per le quali la scelta delle tipologie di arredo è limitata, sempre per avere una maggiore uniformità visiva.
 
Tutti gli elementi di arredo, anche se rimovibili, devono essere mantenuti sempre in ordine, puliti e funzionali e non devono riportare alcun tipo di pubblicità diversa dal nome dell’esercizio, nel rispetto dei regolamenti vigenti in materia. Sono vietati tutti gli elementi non autorizzati nell’atto di concessione.
 
Per conoscere in dettaglio le indicazioni e le norme su arredi, coperture, fioriere, illuminazione, perimetrazione, portamenu, riscaldamento tende, consultare il Catalogo dell’arredo urbano commerciale.

 

CATALOGO DELL’ARREDO URBANO COMMERCIALE

 
< Prec.   Pros. >